Io sono un obiettore di coscienza!

Io sono un obiettore di coscienza!

Da piccolo mi piaceva giocare con i soldatini.
A carnevale mi vestivo da pellerossa con il costume fatto dalla mamma, arco e ascia fatte dal nonno.
L’anno dopo da cowboy con tanto di Colt e colpi a salve.
Poi sono cresciuto e quando venne il momento di servire il mio Paese decisi di farlo come obiettore di coscienza.

Bella storia, vero?
Beh, era solo un preambolo per introdurre il lavoretto fatto oggi: biglietti di auguri dei Bersaglieri.

Come ogni anno in questo periodo è venuto a trovarmi Franco, presidente dei Bersaglieri di Portogruaro e mi ha chiesto di fargli il classico biglietto di auguri da mandare alle autorità e ai soci.

Ed ecco che sono pronto per la stampa con due formati, uno orizzontale e uno verticale. Sono entrambi dei pieghevoli due ante e qui sotto li potete vedere stesi, prima la parte esterna poi quella interna.

L’acquerello è del pittore Bepi Pupulin e rappresenta uno scorcio di Portogruaro. L’ho modificato un po’ per rendere l’atmosfera un po’ più natalizia, spero non me ne voglia.

Anche questo è uno di quei lavori che ti da soddisfazione perché lo fai volentieri e con persone gentili, che apprezzano l’impegno che ci mettiamo.
Verranno stampati su una Dalì da 260gr il primo e su una usomano da 200 gr il secondo. Tutto in casa. Nel nostro nuovo laboratorio tutto dedicato a stampa e confezionamento.

The following two tabs change content below.