Analisi SWOT

Analisi SWOT

Avete mai sentito parlare di analisi SWOT?

Si tratta di uno dei metodi più famosi per fare un’analisi aziendale.
O forse sarebbe meglio dire che è uno dei metodi più famosi per leggere e organizzare le tue riflessioni sulla tua azienda.

Il metodo SWOT non è altro che un foglio diviso in quattro celle da una riga orizzontale e una verticale.
Lo schema swot ti da diversi punti di vista.
Ma ripartiamo dall’inizio.

SWOT sta per
Strenghts = Punti di forza
Weakness = debolezze
Opportunities= opportunità
Threats = minacce

schema swot

 

Come vedete si tratta di quattro diversi temi.
A loro volta grazie al metodo swot hai l’opportunità di avere diversi punti di vista:

FATTORI INTERNI / ESTERNI
Punti di forza e debolezze sono fattori interni all’azienda, riguardano esclusivamente le tue attività e il tuo modo di agire.

Opportunità e minacce sono fattori esterni. Possono riguardare il mercato, l’economia, la concorrenza.

FATTORI POSITIVI / NEGATIVI
Punti di forza e opportunità sono le notizie positive, sono le cose buone, le abitudini da mantenere e coltivare.

Debolezze e minacce sono ostacoli, da superare o da ridimensionare. Magari, possibilmente, da trasformare in punti di forza e opportunità.

 

L’analisi swot è uno strumento davvero efficace nella sua semplicità, perché è una radiografia, mette a nudo tutto quello che c’è da sapere sulla tua attività.

Per rendere l’analisi SWOT più interessante, prova a coinvolgere un dipendente, un amico, un cliente. Stampa diverse schede swot vuote e chiedi ad alcune persone fidate di realizzare l’analisi per te. Sicuramente ti daranno un punto di vista diverso, vedranno qualcosa che tu non riuscivi a vedere.
Metti insieme questi risultati e sforzati sempre di guardare alla tua azienda con sguardo obiettivo, è importante per iniziare a cambiare.

Buon lavoro!

The following two tabs change content below.
La mia formazione e la mia esperienza lavorativa sono state sempre nell’ambito della progettazione grafica finalizzata alla stampa. Già da anni però il mio interesse si è rivolto al mondo del web. Ora gestisco i progetti web all’interno dello studio, dalla progettazione del sito alla sua realizzazione. Sono una vorace lettrice di libri, articoli, blog, manuali inerenti il web marketing. Non mi piace fare i loghi.

Ultimi post di Laura Presotto (vedi tutti)